Crea sito

Lo schermo

Noi non possiamo comprendere l’essenza del Creatore, e neanche possiamo vedere la sua Luce. Possiamo, però, percepire l’effetto della sua Luce sul desiderio: noi siamo questo desiderio.

Nella Luce senza fine, al Creatore piacque creare un punto privo di Luce, proprio per poterla a lui donare e renderlo felice. In questo punto entrò la Luce, e cominciò a creare il desiderio di ricevere.

La forza creatrice del Creatore fu Keter, ed il primo desiderio di ricevere fu Hochma, ma non ci fu consapevolezza in Hochma. Al Creatore premeva dar piacere a qualcuno che avesse consapevolezza e così nacque la Malchut.

Alla Malchut piaceva ricevere fino a quando si rese conto che stava ricevendo da qualcuno, ma non conoscendolo e quindi non potendolo ringraziare si vergognò e si restrinse grazie allo schermo (prima restrizione).

La Malchut comprese che più aveva uno schermo grande più poteva ricevere Luce, e così fece varie prove nel primo mondo spirituale, aumentando e riducendo il suo grande desiderio, giocando con questo

schermo al fine di avere sempre di più un’intenzione altruistica di dazione, cosi come aveva ricevuto dal Creatore.

La parte superiore della Malchut poteva ricevere con intenzione di dare, ma l’altra parte no. Allora la parte superiore scese nella parte inferiore, ma solo fino ad un certo punto (seconda restrizione). Non riuscì comunque a limitarsi e vi fu la prima frammentazione.

Da questa nacque un secondo mondo superiore ristretto e tre mondi inferiori non ristretti; in questi nacque la Grande Anima Comune che ricevendo la Luce si elevò quasi completamente nel mondo superiore, ma non si accorse che un suo pezzettino era rimasto nel desiderio di ricevere con intenzione di ricevere (3 mondi inferiori) e cosi vi fu la seconda frammentazione.

Questo pezzettino era un desiderio chiamato cuore di pietra, che non aveva schermo, e così tutto esplose e questo mescolò intenzioni di dare con intenzioni di ricevere. Le intenzioni di dare vennero chiamate scintille ma erano molto deboli. Compresero però che riunendosi, solo loro, con uno schermo comune avrebbero potuto ricostruire la Grande Anima Comune e avrebbero potuto attirare la Luce in modo che curasse anche tutti gli altri desideri, incluso il cuore di pietra.

E così la Grande Anima Comune poté ricevere la Luce per sempre con l’intenzione di dare al Creatore che aveva finalmente completato il suo piano.

 

Ricevo e pubblico "Lo schermo" da un lettore che desidera restare anónimo.

L'immagine e' tratta dal mio archivio personale.

Pubblicato da costruirecultura

Sono nato a Genova nel caldissimo 11 di Luglio 1967, impiegato técnico dal 1990. Vivo a Torino e a Santiago di Querétaro in Messico dove lavoro per una importante multinazionale. Sposato con Angela e padre di Giulia e Simone. Poeta di strada, scrittore e fotógrafo per passione, organizzo eventi culturali dalla notte dei tempi. Grande appassionato della storia di Cristoforo Colombo e di cultura precolombiana. Amo sciare, immergermi in mari incontaminati. Sono molto ambizioso, cerco di amplificare cultura per crescere e migliorare il mondo.