Crea sito

La Habana tropical- Capital de Cuba para mi

In ogni strada e’ normale incontrare artista di strada e i colori dei dipinti si mischiano ai colori delle vecchie case con i panni stesi

La Habana

La capitale tropicale fondata nel 1514 dal conquistador Diego Velasquez de Cuellar, con il nome di Villa di San Cristóbal de la Habana e’ una citta’ mágica, ricchissima di cultura: música poesía, arte e danza si respirano in ogni sua calle. Non poteva che affascinarmi e lasciarmi con il desiderio di tornare. Lascio alle mie immagini il compito di stupirvi.

Quello al centro sono io!!! Sara’ banale, ma non potrete fare a meno di notare le bellezze del luogo. Certamente! Ne sarete affascinati

 

Tra le calle che percorrerete in lungo e in largo senza mai stancarvi, potrete trovare graffiti e murales bellissimi, alternarsi a portoni vetusti o mancanti

 

Non posso non nascondere le contraddizioni di questo paese meraviglioso. Da una parte la voglia di rinnovamento, dall’altra un senso di caducità e impotenza che blocca ogni attività. Da questo punto di vista forse, ci eravamo illusi che Obama avesse finalmente dato il via al cambiamento.
Questo bambino nella sua espressione rappresenta l’immobilismo e per certi versi e’ metáfora del paese: l’entusiasmo dei giovani in contrapposizioni a ideali bisognosi di rinnovamento
La foto non e’ stata scattata a L’Avana, ma bensi’ a Playa Santa Lucia (a 11 ore di autobús dalla capitale). Sono stato fortunato: la postura del bimbo con la sua palla, fa diventare lo scatto molto suggestivo. La spiaggia e’ da mille e una notte, (Mojto a 2 $)

 

Siamo sul famosissimo lungomare di L’Avana il Malecón, quello stesso Mare dei Caraibi, che ospitava la famosa flotta spagnola del tesoro. La figliola e’ in preghiera per amore e non la spaventano le onde che ogni tanto si frangono sul molo, bagnandola.

 

Murales nel viale principale, verso il Malecón (che vale come il nostro lungomare)

 

Le diverse icone di Cuba
L’icona leggendaria di Ernesto “Che” si trova ovunque

 

E’ fantástico imbattersi nelle auto degli anni ’50, che non e’ possibile chiamare “vecchie”. Questi sono autentici capolavori, abbandonate dai cittadini americani, che fanno della citta’ una sorta di set cinematográfico, trasportandovi romanticamente indietro nel tempo

è possibile fare un tour indimenticabile sulle famose auto pre-embargo: ChryslerFordBuickPlymouthPontiac, Chevrolet, Oldsmobile.

La Musica di L’Abana Veja!! Con giovani musicisti in perfetto stile Buena Vista Social Club

 

 

Pubblicato da costruirecultura

Sono nato a Genova nel caldissimo 11 di Luglio 1967, impiegato técnico dal 1990. Vivo a Torino e a Santiago di Querétaro in Messico dove lavoro per una importante multinazionale. Sposato con Angela e padre di Giulia e Simone. Poeta di strada, scrittore e fotógrafo per passione, organizzo eventi culturali dalla notte dei tempi. Grande appassionato della storia di Cristoforo Colombo e di cultura precolombiana. Amo sciare, immergermi in mari incontaminati. Sono molto ambizioso, cerco di amplificare cultura per crescere e migliorare il mondo.