Il pensiero poetico è immagine e carezza violenta

Il pensiero poetico è immagine e carezza violenta

Quando scatto una foto non mi limito a studiare l’immagine, so di realizzare un pensiero poetico. Curo i dettagli, spio attorno, controllo le sfumature, la luce. Fermo l’attimo, ne studio il contesto, le cause. Parimenti le mie poesie non possono essere immediate, facili, vogliono essere ritratti, emozioni, carezze violente*, brezze leggere... Continua »
La poesia libera!

La poesia libera!

La poesia libera! Libera la poesia! Cari lettori! Questa sera ho pensato di leggervi qualche testo, presentando i miei versi con un titolo ambizioso dal valore altissimo. La poesia libera l’animo, di chi scrive e di chi legge: ci porta in modo sensazionale “fuori da qui”. Senza dubbio non si... Continua »
MARE

MARE

L’amore per il mare L’uomo ha sempre avuto un rapporto diretto con il mare, idilliaco e talvolta conflittuale, romantico e mortale, attraverso la poesia e queste immagini vorrei raggiungere il cuore dei miei appassionati lettori, ormai sparpagliati nel mondo. Il mare non conosce diversità, frange tutte le coste da milioni... Continua »
Una lacrima di poesía per non perdere il buon senso della misura umana

Una lacrima di poesía per non perdere il buon senso della misura umana

La poesia salverá il mondo! Certo! Non puó che essere cosí! Una lacrima di poesía per non perdere il buon senso della misura umana. La poesia ci salva, é l’altrove del mondo nel quale ci rifugiamo noi poeti per salvare l’onore dell’uomo, ricondurlo alla sua bellezza immortale, privándolo delle fatiche... Continua »
El Dios de Mexico (español)

El Dios de Mexico (español)

Estos versos están dedicados a Mexico. Y todas las muy amable gentes que he tenido la suerte de conocer.  Una noche in Jalpan Los molinillos de viento giran OFF SPRINGS y esto señores es el Mexico mas autentico, donde nosotros hombre del Mediterraneo gozamos perfumes y sabores. El viaje no... Continua »
Lo schermo

Lo schermo

Noi non possiamo comprendere l’essenza del Creatore, e neanche possiamo vedere la sua Luce. Possiamo, però, percepire l’effetto della sua Luce sul desiderio: noi siamo questo desiderio. Nella Luce senza fine, al Creatore piacque creare un punto privo di Luce, proprio per poterla a lui donare e renderlo felice. In... Continua »