Cartoline – Postcard –

Il fascino infinito e nascosto di una giovane yemenita
Sono come sospiri del tormento
Diluvi di respiro, lacrime di sposa
Geometrie d’universo un po’ inferno
Malva nel vento fradicio di vita
Il tifone a Plaja Santa Lucia – Cuba
Un surfista che non ti aspetti – Costa Smeralda Sardegna Italy
Come ho potuto perderti?
Durante un solitario gioco d’amore
Il lato oscuro del Natale
Una nonna di Riomaggiore – Italy

 

 

 

 

 

 

 

Palazzo reale di Sabbioneta Mantova – Italy
Vesto un volto di rughe
Solo imperfetto presente
Mi lascia sciami d’illusione
Un miraggio di luce tra le gambe
Panorama Germania (confine Polonia)
Riporto alla luce le ferite di sconvolti padri
Ormai spenti nella brace
Solo nel sogno sappi che soffro
Come zingare bambine perdute
Un particolare gioco di immagini e colori notturni B/N
Ti desidero per il sogno che rappresenti
Debole da salvare eroe da inseguire
Brina di luna
La mia performance migliore
Quella senza parole
Ad immagine e somiglianza di di Dio. Gli occhi di una donna sono l’immagine dell’infinito. Lei é mia figlia Giulia.
Intorno un vuoto spettrale e diafano
Sorella d’inutili incontri
Spero tu non tema l’uragano
La velocita’ lenta di l’Abana – Cuba
Donne di casta elevata si bagnano i piedi – spiaggia di Mumbai nel crepuscolo
Panorama a Mineral de Pozos – Stato di Guanajato – Mexico
Nel peso di un pulcino
Il rottame del sentimento
Frammenti ovunque
Frantumi espansione di nulla
Via centrale di Guanajato dopo un nubifragio – Mexico
I detriti d’un’altra vita esplodono fumanti
Miscelando stati eterni
Desideravo sogni diversi
Simmetrie di cittá – Loft in Santiago di Querétaro
Meraviglioso reperto azteco custodito nel museo antropológico di Cittá del Mexico

 

 

Sono tornato da Ventana Bay con un kite rotto nello zaino
Odile ha spaccato ogni mia certezza
Solo armonica e malinconia in questo blues

 

 

I versi di questo articolo sono stati scritti nel 2014 dal sottoscritto. Ogni fotoé stata scattata da me. Odile é l'uraganoche ha spazzato la California del Sud anni fa.

 

Fotografia , ,

Informazioni su costruirecultura

Sono nato a Genova nel caldissimo 11 di Luglio 1967, impiegato técnico dal 1990. Vivo a Torino e a Santiago di Querétaro in Messico dove lavoro per una importante multinazionale. Sposato con Angela e padre di Giulia e Simone. Poeta di strada, scrittore e fotógrafo per passione, organizzo eventi culturali dalla notte dei tempi. Grande appassionato della storia di Cristoforo Colombo e di cultura precolombiana. Amo sciare, immergermi in mari incontaminati. Sono molto ambizioso, cerco di amplificare cultura per crescere e migliorare il mondo.

Precedente Costruire un'emozione una prospettiva sul mondo Successivo Una lacrima di poesía per non perdere il buon senso della misura umana

3 commenti su “Cartoline – Postcard –

  1. Mariagrazia Gaggero il said:

    Ciao Andrea, molto piacevole leggerti e tutto interessante.
    Torno a trovarti presto

  2. Nasi Gianfranco il said:

    Ciao Andrea, ho visto tutto il tuo blog, molto bello, continua a scrivere articoli che andrò a vederli. Ho capito cosa è un blog, è una vetrina di un negozio e il negozio sei tu e metti in mostra quello che fai, scrivi, pensi, viaggi, fotografie, è una lettera di autopresentazione di quello che vuoi far conoscere ad altri. Mi sembra un buon strumento per la comunicazione fra la gente. Se sapevo cosa era ne avrei fatto uno anch’io per far vedere i lavori di oggettistica indiana nord America che facevo per arredo pizzerie, ristoranti, ecc. ma adesso sono troppo vecchio. Ciao. Gianfranco.

I commenti sono chiusi.